vitocola.it

Condividere saperi, senza fondare poteri
0 comments

Il passato prossimo venturo è Bing Maps

Qualche giorno fa, sul blog di Bing Community,  viene annunciato l’aggiornamento dell’applicazione “Bing Maps World Tour“; si tratta dell’implementazione delle mappe ortofotografiche   visualizzabili in alta risoluzione, con una grande qualità in 3D anche al massimo ingrandimento (nella foto ho provato uno zoom sul mio quartiere).

Al momento Bing ha elaborato il 46%  delle mappe per circa 2.771.192 chilometri quadrati ma, ovviamente, il progetto aspira a coprire l’intero globo e quindi dovremmo ritrovarci, a breve, delle mappe fotografiche in 3D ricche di dettagli brillanti e ben definiti.

La soluzione pensata dalla Microsoft in partneship con la DigitalGlobe (la società che l’8 ottobre 2009 ha lanciato il satellite “WorldView-2” per il telerilevamento ad alta risoluzione) è l’uovo di Colombo: anziché viaggiare su automobili, motorini e biciclette su e giù per tutte le strade a fotografare soltanto il mondo “percorribile”, si utilizzano sistemi di telecamere aeree (UltraCamG) che permettono una mappatura da grande distanza ma con elevata definizione.

In tal modo, oltre a a catturare il 50% di pixel in più rispetto a qualsiasi altro sistema di “digital aerial camera mapping”, con una precisione che varia dai 15 ai 30 centimetri (ogni pixel dello schermo equivale a circa 6-12 centimetri al suolo),  si riuscirà ad ottenere mappe più dettagliate anche di strade non percorribili con un grande risparmio di tempo e di denaro.

Comments are closed.